Le forme lievi di scoliosi sono in genere asintomatiche. Talvolta, il bambino accusa dolore o senso di rigidità alla schiena se sta seduto o in piedi per molto tempo. Con il tempo, il dolore può acutizzarsi fino a diventare intenso.

Le forme lievi sono rilevate spesso durante una visita medica di routine. Un genitore, insegnante o medico può sospettare la scoliosi nel bambino se una spalla sembra più alta dell’altra o i vestiti non cadono dritti.

Diagnosi

Radiografie

Per diagnosticarla, il medico chiede al bambino di flettersi in avanti e osserva la colonna vertebrale da dietro, perché da questa posizione è possibile rilevare più facilmente le eventuali deviazioni. Le radiografie permettono di rilevare con precisione l’angolo di curvatura, definita come l’angolo tra due linee disegnate su una radiografia della colonna vertebrale. Una linea si estende dall’estremità superiore della vertebra più inclinata in alto e l’altra linea si estende dalla base della vertebra più inclinata in basso.

Se il medico sospetta una scoliosi progressiva, può chiedere di rivedere il bambino più volte all’anno. Esistono tecniche speciali per misurare le curve della colonna