La scoliosi è una deformità della colonna vertebrale nei 3 piani dello spazio e colpisce, se parliamo di scoliosi idiopatica, i ragazzi e le ragazze in età adolescenziale. Dala scoliosi si può guarire, ma ciò che è importante è Il nostro compito è quello di arrestarne l’evoluzione, infatti se  rimaniamo in un certo range di gradi di scoliosi (al di sotto dei 35°/40°), non solo non peggiora in età adulta ma si evitano le complicanze dell’intervento chirurgico.

E’ stato sviluppato su nostra richiesta dalla società austriaca Smart Rhea con la collaborazione dell’Ing. Di Gironimo che ha curato le fasi progettuali e di costruzione ed  è la prima macchina arrivata in Italia ed è la fotogrammetria applicata alla tecnica ortopedica. L’apparecchio ha 108 fotocamere, facciamo una scansione della morfologia corporea che verrà stilizzata e modellata per la progettazione del corsetto.

La ricerca di Ortopedia Ruggiero è finalizzata sia nella realizzazione dei busti con sistema di rilevamento a raggio laser a 360° e sia con la realizzazione di busti ortopedici performanti e personalizzati per un miglior confort ed una miglior spinta all’apice della deformità.

Tale ricerca clinica si sta sviluppando anche nello studio di nuovi materiali e di nuovi supporti esterni al busto: esercizi fisioterapici mirati per la riduzione delle curve di compenso scoliotiche e i supporti psicosociali che includono l’ambiente circostante al paziente in trattamento con busto (la famiglia, la socializzazione, il self imaging).

Sono stati monitorati i pazienti trattati con busto ortopedici e collegati i dati clinici di circa 1.000 pazienti

Sono stati poi valutati l’andamento clinico della deformità, il supporto familiare durante tutto il trattamento incruento a casa. I dati clinici provenienti da diversi studi ambulatoriali sono stati inseriti in un database visibile ed aggiornabile con supporti informatici. Il database è stato inserito anche a livello internazionale nella SRS Brace Survey.

Il lavoro multicentrico sul Brace Survey è stato presentato al 53° Annual Meeting SRS (Bologna) ottobre 2018.

Quali sono le finalità? 

Le finalità riguardano il miglioramento del trattamento incruento (brace management) sia nella realizzazione di busti performanti sia nel completamento del trattamento con le attività accessorie attraverso scanner con raggio laser da 108 contemporanei diffusori a completamento del rilevamento a 360°. Si è poi effettuata una ricostruzione 3D delle immagini acquisite dallo scanner per riprodurre il busto personalizzato e performante per il singolo paziente.