Storia

Sviluppato da Blount e Schmidt  a Milwaukee  nel 1945, è stato inizialmente utilizzato per l’immobilizzazione post operatoria dei pazienti con scoliosi neuromuscolari. Più tardi è stato completamente rivisto da Moe, Winter e Lonstein. Ha rappresentato un punto di riferimento nel trattamento di scoliosi, essendo stata la prima ortesi removibile, ampiamente usata negli USA e successivamente in tutto il mondo.

Azione: la correzione della curva si ottiene con meccanismi attivi e passivi

Indicazioni

A causa dei cambiamenti sociali e dell’impatto psicologico ed emotivo conseguente all’indossamento di un ingombrante CTLSO, il Milwaukee è ora poco prescritto. Sin dalle sue origini, la compliance è stata bassa a causa dell’esagerata visibilità. Oggi viene usato da pochissime scuole nella scoliosi adolescenziale, e da molte di queste limitato solo all’uso notturno.